viaggi
viaggi in europa (e non), consigli utili (e non) per andare in...

costa azzurra (st. tropez e dintorni)

se vi piace fare trekking è una zona ideale. in un paio di giorni è possibile percorrere tutta la penisola di saint tropez: ci sono dei sentieri e le strade non sono molto trafficate. nell'entroterra è possibile visitare due paesini molto caratteristici (gassin, vincitore di un premio come miglior paese ristrutturato della francia, e ramatuelle), distanti tra loro pochi chilometri. se siete stanchi, e dato che i prezzi in queste zone sono abbastanza proibitivi, potete dormire in un cascinale abbandonato tra i vigneti della piana dopo ramatuelle oppure sulle colline al di sopra del paesino, le possibilità di sgamo sono minime.


se invece ve la sentite di continuare potete raggiungere in un paio di ore di cammino il faro (che si può visitare fino alle 18, gratuitamente naturalmente) sulla punta sud-est della penisola, oppure la spiaggia sulla costa orientale: sono zone più impervie e più abitate, il pernottamento potrebbe quindi rivelarsi un po' più difficoltoso. infine st. tropez è facilmente raggiungibile da queste zone (e comunque i francesi sembrano ben disposti ad offrire un passaggio in macchina, sempre che non siate troppo sporchi o carichi...): se ci arrivate, andate a visitare la città vecchia (in particolar modo un negozio di cianfrusaglie riconoscibile chiaramente dalla confusione che vi regna e dalla proprietaria, una brigitte bardot invecchiata).
minlab