viaggi
viaggi in europa (e non), consigli utili (e non) per andare in...

bretagna

noi ci siamo arrivati risalendo la costa occidentale, fermandoci prima ad arcachon (dove c'è la più grande duna di sabbia d'europa). se vi piacciono gli aquiloni, è il luogo ideale, ma non comprateli lì, e se lo fate non prendete quelli troppo professionali, perchè non si riescono a montare.


in bretagna abbiamo fatto prima tutta la costa sud, quasi fino a brest, fermandoci a lorient (dove tutte le estati c'è il festival celtico, tutti i locali praticamente fanno musica dal vivo all'aperto, c'è un sacco di gente). ma la parte più suggestiva credo che sia la costa nord (dove siamo arrivati dopo una sosta in una delle tante foreste di re artù). sia per i paesaggi, sia per il mare, che incredibilmente non era freddo, sia per le città.
innanzitutto st. malo, poi se vi volete fare del male, mont saint michel: se ci andate fatelo o al mattino abbastanza presto o la sera tardi, perchè durante il giorno è invivibile. da lì, in tre ore di macchina, si possono poi raggiungere in normandia le spiagge dello sbarco degli alleati.
i costi della vita, mangiare (ostriche&crepes) e dormire, sono pressapoco simili all'italia.


minlab