viaggi
viaggi in europa (e non), consigli utili (e non) per andare in...

praga, cracovia, budapest e croazia

questa volta in vacanza ci siamo andati in treno, con l'interail. uno dei vantaggi di andare in questi posti sono sicuramente i prezzi: costa tutto poco rispetto che da noi, sia mangiare che dormire. gli ostelli o le camere si trovano abbastanza facilmente, anche perchè in ogni stazione dei treni, e a volte sui treni stessi prima di arrivare, c'è gente che inizia ad offrire camere ed ostelli.
per quanto riguarda le città, credo che la più bella ed affascinante sia praga, mentre budapest è meno ricca di cosa da vedere ed è stata anche rovinata dall'edilizia selvaggia. se comunque ci andate, per mangiare dovete provare assolutamente il 'fatal', un ristorante sulla via pedonale che porta al centro della città: si mangia benissimo, tantissimo, e con pochissimi soldi.


cracovia invece, rispetto alle altre due, è molto più piccola, ma è, diciamo, 'graziosa'. un consiglio: comprate sempre i biglietti per i mezzi pubblici, metrò o autobus, perchè i controllori ci sono sempre, e sono in borghese. gli spostamenti in treno tra le città sono diretti (non occorre cambiare), ma abbastanza lunghi: fateci l'abitudine.
in croazia siamo stati su due isole di fronte a spalato (da dove si prendono i traghetti per raggiungerle): hvar e korcula. la prima è più turistica, la seconda più selvaggia. se cercate tranquillità, sono i posti ideali, se vi volete divertire la sera, non ci sono molte possibilità. un'ultima cosa, da spalato, con un autobus, si può raggiungere il parco naturale di plitvice, nel centro della croazia.
minlab