viaggi
viaggi in europa (e non), consigli utili (e non) per andare in...

spagna

come si può vedere dal tragitto, il nostro viaggio in furgone in spagna è stato abbastanza lungo, tanto che lo stesso furgone non ha retto e sulla via del ritorno ha deciso di fermarsi, e di non ripartire più. le città che abbiamo visto: madrid, barcellona, granada (molto in fretta) e siviglia. le ultime tre mi hanno colpito di più, forse anche perchè a madrid, c'erano quasi trenta gradi alle dieci sera, all'inizio di agosto.


in andalusia naturalmente il caldo è torrido come al centro, ma almeno sulla costa il mare mitiga il clima. proseguendo, siamo arrivati fino alla punta sud occidentale del portogallo: su questa costa si possono trovare sia città turistiche, che paesini di pescatori isolati e spiagge selvagge con pochissime persone. unico problema: su queste spiagge è vietato fare campeggio libero, lo abbiamo provato sulla nostra pelle (non è bello smontare una tenda in cinque minuti alle tre di notte, senza luci ed ebbri di alcool). comunque costi di campeggi, cibo e ristoranti sono bassi sia in portogallo che in andalusia, un po' più alti invece nelle città.
ultimo consiglio, non so per colpa nostra o perchè è effettivamente un problema, ma noi siamo passati due volte da barcellona e due volte ci hanno rubato qualcosa (occhio alle ramblas di notte, e a non entrare nei ghetti che ci sono sui loro lati).
minlab